Sei qui
Home > Hardware PC > Nvidia anticipa l’architettura Fermi

Nvidia anticipa l’architettura Fermi

Dopo il lancio da parte di ATI delle nuove schede video della famiglia HD5000, Nvidia presenta la nuova architettura intitolata ad Enrico Fermi.

Nvidia Fermi

Dopo il lancio da parte di ATI delle nuove schede video della famiglia HD5000, Nvidia presenta la nuova architettura intitolata ad Enrico Fermi riprendendo i punti forti delle sue precedenti architetture e migliorandone prestazioni ed efficienza.

Fermi è basata ancora una volta su streaming core rinominati CUDA core e il cui numero è salito da 240 a 512, suddivisi in Streaming multiprocessor. Sono in grado di eseguire 32 operazioni a singola precisione e 16 operazioni a doppia precisione per ogni ciclo di clock (rapporto di 2:1 contro 5:1 di AMD).

Gli streaming multiprocessor condividono un’ampia cache di 768Kb e la memoria può essere indirizzata anche a 64 bit superando il limite delle altre schede video sul mercato che permettono solamente un indirizzamento a 32 bit e, quindi, anche la barriera dei 4GB di memoria on board. Sono previsti, infatti, fino a 6GB di memoria DDR5 per alcuni modelli di schede video destinati alle workstation Tesla.

Tutto ciò permetterà ad Nvidia Fermi di utilizzare un controller semplificato, meno complesso e più capiente (384 bit contro i 256 di AMD).

Analizzando le caratteristiche di questa architettura è evidente quanto possano essere incredibili le sue prestazioni. Tuttavia Nvidia si è limitata ad anticipare alcune informazioni e a diffondere alcune immagini di presunti modelli funzionanti, ma non ha ancora presentato alcun modello da sottoporre a test. Piuttosto sembra una corsa ai ripari tentando di arginare i danni conseguenti dal fatto che a Natale la rivale AMD avrà il campo libero per vendere le sue nuove creature della serie HD5000.

Le linee di prodotti saranno 3: GeForce, Quadro e Tesla, tutte a 40nm e prodotte da TSMC. La prima sarà dedicata al gaming, Quadro ad applicazioni visual computing e grafica 3D professionale, mentre Tesla sarà rivolta al settore dei supercomputer.

E’ ormai chiaro che le prime schede video della serie Fermi cominceranno ad essere prodotte nel primo trimestre 2010 e saranno disponibili nel secondo trimestre, lasciando tutto il tempo ad ATI di vendere le nuove HD5000, ma Nvidia promette di farsi perdonare il ritardo con prestazioni mai viste prima.

Top