Sei qui
Home > Mobile > Intel Mobile Core i3, Core i5 e Core i7 per notebook

Intel Mobile Core i3, Core i5 e Core i7 per notebook

L’ equivalente della CPU per desktop Clarkdale si chiama Arrandale da cui eredita il processo produttivo a 32nm e l’ntegrazione due die su un singolo package.

Logo Intel

L’ equivalente della CPU per desktop Clarkdale si chiama Arrandale da cui eredita il processo produttivo a 32nm e l’ntegrazione due die su un singolo package: il primo a 32nm che costituisce il processore dual-core con HyperThreading, e il secondo a 45nm che integra grafica, controller di memoria e controller PCI Express.

E’ sin da subito chiaro che questa architettura permette un incremento di prestazioni riducendo i consumi rispetto ai precententi processori dual core. I processori presentati da Intel sono 14: otto Core i7, quattro Core i5 e due  Core i3.

Tutti sono provvisti di HyperThreading e il consumo varia da 18W a 55W, a seconda dei modelli. Si parte dai Core i3-330M e Core i3-350M (rispettivamente 2.13 GHz e 2.26 GHz, 2 core, 35W, frequenza core grafico da 533 MHz e senza Turbo Boost), si prosegue con i Core i5-430M, Core i5-520M e Core i5-540M (rispettivamente 2.26 GHz, 2.4 GHz e 2.53 GHz con Turbo Boost rispettivamente fino a 2.53 GHz, 2.93 GHz e 3.6 GHz, 2 core, 35W, frequenza core grafico da 533 MHz) e si arriva ai Core i7-620LMCore i7-640LM e Core i7-620M (rispettivamente 2 GHz, 2.13 GHz e 2.66 GHz con Turbo Boost rispettivamente fino a 2.8 GHz, 2.93 GHz e 3.33 GHz, 2 core, TDP  da  25W, 25W e 35W, frequenza core grafico da 266 MHz, 266 MHz e 533 MHz).

Oltre a queste CPU trovano posto altri 3 processori sprovvisti di grafica integrata ma a 4 core: il Core i7-720QM, il Core i7-820QM ed il Core i7-920XM (rispettivamente 1.6 GHz, 1.73 GHz e 2 GHz con Turbo Boost rispettivamente fino a 2.8 GHz, 3.06 GHz e 3.2 GHz, TDP  da  45W, 45W e 55W).

Chi non ha esigenze particolari in termini di prestazioni, ma desidera un’autonomia più elevata può scegliere tra il Core i5-520UM, il Core i7-620UM e il Core i7-640UM (rispettivamente 1.06 GHz, 1.06 GHz e 1.2 GHz con Turbo Boost rispettivamente fino a 1.86 GHz, 2.13 GHz e 2.26 GHz, TDP  da  18W e frequenza core grafico da 166 MHz).

Il Turbo Boost aumenta la frequenza della GPU in occasione di carichi grafici elevati, bilanciando il lavoro tra CPU e GPU. Inoltre è presente la switchable graphics, tecnologia che permette di passare dalla grafica integrata a quella dedicata e viceversa senza riavvio.

Tra tutte queste soluzioni, quelle con grafica integrata permettono una buona esperienza multimediale, pur non essendo adatte ai videogames. Hanno buone capacità di riproduzione video e permettono di accelerare i codec standard del Blu-Ray, supportando l’uscita audio LPCM multi-canale su HDMI.

Top