Sei qui
Home > Mobile > Nuova piattaforma per notebook Huron River basata su processori Sandy Bridge

Nuova piattaforma per notebook Huron River basata su processori Sandy Bridge

E’ previsto per Marzo 2011 il debutto della nuova piattaforma Huron River basata su processori Intel Sandy Bridge per notebook che sostituirà l’attuale piattaforma Calpella.

Logo Intel

E’ previsto per Marzo 2011 il debutto della nuova piattaforma Huron River basata su processori Intel Sandy Bridge per notebook che sostituirà l’attuale piattaforma Calpella e che introdurrà diverse innovazioni tecnologiche.I processori Sandy Bridge saranno proposti nel primo trimestre 2011 con architetture Dual Core e Quad Core e, similmente a quanto accade adesso, integreranno anche la GPU. Nel secondo trimestre dovrebbero arrivare anche modelli a 6 ed 8 Core.

Attualmente i processori Westmere attuali integrano CPU e GPU sullo stesso package, ma utilizzano due distinti die, uno costruito a 32nm (CPU) e un altro a 45 nm (GPU). I futuri Sandy Bridge, invece, su un singolo die in silicio integreranno CPU e GPU, entrambi a 32nm, e garantiranno minori consumi e maggiore efficienza grazie alla minore temperatura prodotta. E’ previsto il supporto alle DirectX 10.1, mentre stranamente manca quello alle DirectX 11.

I futuri Sandy Bridge, inoltre, saranno provvisti di tecnologia HyperThreading e Turbo Boost che permetteranno loro di incrementare le prestazioni quando il carico di lavoro lo richiederà. Le frequenze operative dovrebbero arrivare fino a 4 Ghz, ed è semplice dedurre che le nuove soluzioni dovrebbero coprire tutte le fasce di mercato, dagli ultraportatili ai desktop replacement.

Oltre ai già collaudati HyperThreading e Turbo Boost, sarà introdotto anche il supporto alle istruzioni AVX (Advanced Vector Extension) che rimpiazzerà SSE4. In pratica, grazie ad un utilizzo più efficace dei registri, le operazioni in virgola mobile saranno effettuate in maniera più efficiente e veloce.

Tornando alla piattaforma Huron River, un’altra delle innovazioni sarà il supporto a WiMAX e alla tecnologia Wireless Display che permetterà la trasmissione wireless di segnale video digitale ad alta definizione. E’, inoltre, previsto il supporto a SATA 6 Gbps, mentre incredibilmente manca quello a USB 3.0.

La nuova piattaforma Huron River dovrà garantire la massima flessibilità per ogni tipo di utilizzo, ed è facile intuire che, viste le premesse, le aspettative saranno sicuramente confermate.

Top