Sei qui
Home > Nuove tecnologie > QR code: cosa sono e a cosa servono

QR code: cosa sono e a cosa servono

Da un po’ di tempo si sente parlare sempre più spesso di QR-Code. Ma che cos’è un QR-Code? Semplicemente è un codice bidimensionale che rappresenta un’ informazione, sia essa un semplice testo, un’immagine oppure un link, leggibile tramite un software dedicato.

QR code

Da un po’ di tempo si sente parlare sempre più spesso di QR-Code. Ma che cos’è un QR-Code? Semplicemente è un codice bidimensionale che rappresenta un’ informazione, sia essa un semplice testo, un’ immagine oppure un link, leggibile tramite un software dedicato. L’immagine quadrata che rappresenta il codice è composta da caselle nere disposte in maniera tale da codificare il contenuto.

QR-Code è l’acronimo di Quick Response Code (Codice a risposta rapida) ed è stato concepito come mezzo veloce per codificare un’ informazione. Le potenzialità sono enormi: su quasi tutti i moderni smartphone attualmente in vendita è possibile installare il software necessario per poter decodificare il codice dopo averlo inquadrato con la fotocamera integrata del dispositivo: spesso il risultato è quello di ottenere un link verso una pagina web, ma a volte si ottiene un testo, un numero telefonico, un SMS, un’ immagine o qualsiasi altra informazione digitale.

Pur essendo una tecnologia che risale ai primi anni ’90, il reale utilizzo pratico è iniziato all’inizio del millennio, ma solo ultimamente, con il diffondersi esponenziale di internet e dei dispositivi mobili, la necessità di facilitare l’indirizzamento di utenti sul Web in modo rapido ha consentito al quadrato magico di entrare nell’utilizzo comune.

La capacità dei QR-Code di contenere informazioni è nettamente superiore a quella dei codici a barre: infatti può memorizzare fino a un massimo di 4.296 caratteri alfanumerici, 7.089 caratteri numerici e 2.953 byte!

Le applicazioni pratiche hanno toccato ormai tutti i campi: cartelloni pubblicitari, riviste, volantini, prodotti alimentari ecc: basta inquadrare il codice ed immediatamente si ottengono informazioni aggiuntive oppure un link alla relativa pagina web.

Tuttavia, c’è chi sostiene che il QR-Code sia già obsoleto a causa di limiti tecnici impliciti nel suo utilizzo: necessità di possedere un dispositivo abilitato alla sua codifica e una connessione ad internet disponibile nel caso in cui si tratti di un link, possibilità che l’informazione non sia compatibile con tutti i dispositivi, limiti di capacità, errori di lettura ecc..

Ormai siamo abituati al susseguirsi rapido di nuove tecnologie, chissà questa quanto durerà!

Top