Sei qui
Home > Nuove tecnologie > In Giappone la bolla di sapone diventa uno schermo

In Giappone la bolla di sapone diventa uno schermo

Da una soluzione colloidale, il display del futuro

Da una ricerca condotta in Giappone è stato realizzato il primo display formato da una micro-membrana simile a quella delle bolle di sapone.

Display a bolla di sapone

L’idea di utilizzare una bolla di sapone come display, candidata ad essere “il display del futuro più sottile al mondo”, è frutto della ricerca di tre giapponesi: Yoichi Ochiai, Alexis Oyama e Keisuke Toyoshima, già pronti a chiedere la registrazione del brevetto. In particolare, se ne prevede l’impiego per la realizzazione di display 3D trasparenti e flessibili.

Ho visto il mondo in una bolla di sapone… e potete vederlo anche voi in questo video, davanti al quale c’è da rimanere davvero incantati come i bambini di fronte ad uno dei loro giochi preferiti.

Elemento principale è il sapone a cui si aggiungono zucchero, glicerina, acqua, latte e tensioattivo ottenendo una soluzione colloidale da cui si ricava una micro-membrana più resistente rispetto a quella di una semplice bolla, tanto che gli oggetti vi passano attraverso.

Si tratta di una pellicola trasparente, ma i ricercatori hanno studiato il modo di renderla opaca agendo su tre elementi quali colore, trasparenza e  BRDF, ovvero la funzione di distribuzione bidirezionale di riflessione.

Come? Bombardandola con degli ultrasuoni per farla vibrare ad altissima frequenza, mentre un proiettore fa il resto. In pratica BRDF, colore e  trasparenza possono essere controllati modificando l’intensità della frequenza che, se ben modulata, permette di visualizzare immagini molto realistiche.

E’ possibile notare come la proiezione della terra o del viso di un bambino siano piatte, come con tutti gli attuali display, ma che si possono visualizzare immagini 3D e addirittura, sincronizzando in sequenza due o più schermi, si ottengono dei veri e propri ologrammi.

Questa nuova tecnologia sarà presentata al Siggraph 2012, acronimo Special Interest Group on GRAPHics and Interactive Techniques, una conferenza che quest’anno si svolgerà a Los Angeles dal 5 al 9 Agosto.

Top