Sei qui
Home > Cellulari e Smartphone > Facebook Phone è una famiglia di app per Android

Facebook Phone è una famiglia di app per Android

Delusione per chi si aspettava un nuovo smartphone o un sistema operativo

Ci si aspettava un nuovo smartphone targato Facebook, ma Mark Zuckerberg presenta Home, una famiglia di app che modifica Android.

Facebook Phone

Da diversi mesi si rincorrevano voci circa una imminente uscita di un Facebook Phone, uno smartphone dotato di un sistema operativo proprio. Invece Mark Zuckerberg presenta Home, una famiglia di app per Android che modificano il sistema operativo rendendolo integrato con il social network più famoso del mondo.

Dunque, nessun nuovo telefono e nessun nuovo sistema operativo per dispositivi mobili, ma una personalizzazione per quello che Zuckerberg ha ritenuto essere il sistema più adatto a tale scopo, sia per la sua diffusione, sia per l’impossibilità di customizzazioni di altri sistemi operativi come, ad esempio, quelli installati sui dispositivi iOS.

Home sarà scaricabile gratuitamente da Google Play a partire dal dal 12 aprile e sarà aggiornata periodicamente con nuove app e funzionalità. Però non sarà disponibile per tutti i dispositivi, ma solo per gli smartphone HTC One, Samsung Galaxy S3 e Samsung Galaxy S4. Il 12 aprile uscirà anche il nuovo smartphone HTC First che avrà Facebook Home già preinstallato al prezzo di circa 100 dollari.

Questa nuova famiglia di app permette l’accesso immediato a Facebook, ed ottimizza Android in modo tale da interfacciare meglio l’utente ed il social network, rendendo disponibili le foto e gli aggiornamenti di stato degli amici di Facebook sulla schermata principale del proprio cellulare e mostrando i messaggi e i post più importanti. In pratica “Home è la nuova versione mobile di Facebook”, come ha affermato Mark Zuckerberg durante la presentazione.

Per chi ci tiene alla propria privacy, è stato precisato che Facebook Home non avrà accesso ad informazioni che riguardano l’uso dello smartphone al di fuori della app, e che Facebook Home non andrà a modificare le impostazioni standard di Facebook. Dunque i controlli della privacy continueranno a funzionare come nelle altre applicazioni Facebook.

Non sono mancate le polemiche da parte di alcuni analisti, i quali si sono chiesti se il mercato sentisse il bisogno di un’applicazione che mette al centro dell’esperienza d’uso del proprio telefonino un social network come Facebook.

Top